Matteo Marino, giunto in semifinale con il progetto LIFE-SAVE assieme ad altre 14 start-up provenienti da tutta Italia, si è classificato 3º candidandosi così alla finale di Pechino

Dal 24 al 26 Giugno si è svolta a Nanchino la seconda delle tre tappe del China Italy Best Startup Showcase & Entrepreneurship Competition 2018/2019, iniziativa nata dalla cooperazione tra il governo italiano e quello cinese per favorire lo sviluppo dell’interazione commerciale tra i due paesi.

In una delle zone a più elevato tasso di sviluppo del mondo, l’Ing. Matteo Marino di eProInn ha rappresentato e promosso il progetto LIFE-SAVE all’interno di una competizione che ha coinvolto 90 start-up italiane, selezionate in occasione dell’edizione 2018 della Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione. Suddivise per settori strategici di appartenenza, le 90 startup sono state distribuite in tre gruppi rispettivamente centrati su Intelligent Equipment & Digital Economy, Sustainability & Green Innovation e, infine, Big Data & Comprehensive Health.

Dopo una selezione preliminare, che ha promosso solo 14 aziende tra le più interessanti, il progetto LIFE-SAVE ha ottenuto un importante 3° posto nella scelta finale della giuria, guadagnando così il diritto a partecipare alla finalissima in programma dal 28 al 31 ottobre a Pechino, dove le migliori startup selezionate nel corso delle tre tappe della BSSEC 2019 si contenderanno il primato assoluto in occasione della Settimana Cina-Italia dell’Innovazione, la piattaforma di cooperazione di innovazione e ricerca promossa dal Ministero italiano dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e dal Ministero della Scienza e Tecnologia cinese (MOST).

Il risultato della BSSEC 2019 arriva nel confronto con un contesto molto competitivo come quello cinese, sempre attento a promuovere alti livelli di innovazione tecnologica che possano poi avere una valenza concorrenziale una volta immessi sui mercati: in questo senso, la soluzione per convertire un auto tradizione in un veicolo ibrido solare, proposta da LIFE-SAVE, è stata particolarmente apprezzata per la sua capacità di combinare una soluzione tecnicamente avanzata che abbia un’immediata appeal commerciale sia per potenziali investitori che per utenti finali.